INVERNALI DI APNEA: TRIS DI VITTORIE PER MONGIARDINO; BLUEWORLD SI CONFERMA MIGLIORE SOCIETA’ DI APNEA INDOOR PER CATEGORIE!

(AGENPARL) -

Il 2 e 3 Dicembre u.s. hanno avuto luogo a Fabriano (AN), presso la Piscina Comunale “Aqua”, i Campionati Italiani Invernali di Apnea Indoor, organizzati, per il secondo anno consecutivo, dalla Società Asso Sub Fabriano Diving.
Il primo Campionato ad andare in scena è stato quello di Apnea Statica, disputatosi sabato 2 Dicembre. Nella categoria donne, la medaglia d’oro è andata ad Anna Maria Boccolini, del Monsub, rimasta in apnea per 4’ e 41’’. Alle sue spalle Stefania Pincini, sempre del Monsub, seconda con 4’ e 40”, e Marusca Martignoni, del Sub Rimini Gian Neri, terza con 4’ e 39’’. In campo maschile il gradino più alto del podio se lo è aggiudicato Angelo Polidori, dell’USS Dario Gonzatti, bravo a far fermare le lancette sul tempo di 6’ e 57’’. Dietro di lui Francesco Colarullo, della Società Nautica Marea Ghise, argento con 6’ e 53’’, e Marco Morelli, del Tresse Diving Club, bronzo con 6’ e 32”.
Terminata la gara di Statica, è stato subito il turno del Campionato Italiano di Apnea Dinamica senza Attrezzi, dove a primeggiare sono stati Martina Mongiardino, dell’USS Dario Gonzatti, e Matteo Airoldi, della Società Tilikum Freedivers, autori, rispettivamente, di 146,00 m. e di 185,40 m. In campo maschile, molto bene Paolo Fontana, di MC2, che, grazie alla misura di 181,25 m., si è piazzato sul secondo gradino del podio, seguito da Mauro Generali, dell’H2BO, terzo con 167,50 m. A completare il podio femminile sono state invece Livia Bregonzio, dell’Asti Blu, argento con 139,50 m, e Cristina Rodda, di SottoSotto, bronzo con 133,35 m.
Nell’altra specialità della dinamica, quella con attrezzi – pinne con stile alternato, disputatasi domenica 3 Dicembre, ad imporsi, in campo femminile, è stata Martina Mongiardino, dell’USS Dario Gonzatti, brava a percorrere 172,60 m. Alle sue spalle Livia Bregonzio, dell’Asti Blu, seconda con 169,98 m., e Cristina Rodda, di SottoSotto, terza con 161,06 m. In campo maschile, oro per Matteo Airoldi, della Società Tilikum Freedivers, autore di 212,85 m., seguito da Luciano Morelli, sempre della Società Tilikum Freedivers, argento con 209,42 m., e da Aldo Stradiotti, del Club Subacqueo Rane Nere, bronzo con 204,34 m.
Al termine del Campionato di Dinamica con Attrezzi – pinne con stile alternato, è andato in scena il quarto e ultimo Campionato Italiano in programma, vale a dire quello di Dinamica con Attrezzi – monopinna. Ad aggiudicarselo, in campo maschile, è stato Luciano Morelli, della Società Tilikum Freedivers, che con la misura di 231,70 m. si è imposto sia su Mauro Generali, di H2BO, argento con 225,00 m., che su Matteo Airoldi, della Società Tilikum Feedivers, bronzo con 215,00 m. Nella categorie donne, a primeggiare è stata invece Martina Mongiardino (al suo terzo titolo italiano in due giorni), dell’USS Dario Gonzatti, autrice di 197,25 m. Dietro di lei, staccate, rispettivamente, di 4,32 e 41,90 m., Cristina Rodda, di SottoSotto, seconda con 192,93 m., e Diana Duca, del Monsub, terza con 155,35 m.
Grazie alle prestazioni dei suoli atleti, la qualifica di migliore Società d’Italia di Apnea Indoor per Categorie se l’è aggiudicata, per il terzo anno consecutivo, il BlueWorld, seguito in classifica da SottoSotto, argento, e dal Monsub, bronzo.
L’evento, caratterizzato da una grandissima partecipazione, è stato diretto dal Direttore di Gara, Leonardo Corrieri, dal Giudice Capo, Giuseppe Vestri, e dai Giudici di Superficie, Claudia Barbieri, Gerardo Iannaccone, Donatella Stanghellini e Giampaolo Tugnoli.

Foto Blue World

Authors
Top