Giovani, un bando premia con contributi fino a 5 mila euro le “Idee creative”

(AGENPARL) - Vicenza,  -

L’ufficio Politiche giovanili ha pubblicato un bando (“Idee creative”) per incoraggiare la realizzazione, sul territorio comunale, di iniziative creative, culturali e artistiche destinate ai giovani.

Saranno selezionati quattro progetti, uno per ciascuna delle quattro aree tematiche proposte (educazione al lavoro, cittadinanza attiva, sostenibilità e creatività), che riceveranno un contributo economico pari a 5 mila euro l’uno.

Ad illustrare l’iniziativa questa mattina era presente il consigliere comunale delegato alle politiche giovanili Giacomo Possamai.

Si tratta di un bel bando da 20 mila euro a coronamento di 5 anni di mandato – ha spiegato il consigliere comunale delegato alle politiche giovanili Giacomo Possamai che da’ la possibilità alle numerose associazioni del territorio di proporre iniziative su 4 temi (educazione al lavoro, cittadinanza attiva, sostenibilità e creatività) su cui abbiamo lavorato molto in questi anni. Abbiamo ritenuto che questo fosse il metodo più trasparente ed efficace per far emergere la voglia di mettersi in gioco da parte delle realtà vicentine con la possibilità anche di partecipare assieme e presentare un progetto condiviso da più associazioni. Invito, pertanto, tutte le realtà del territorio a cogliere questa importante opportunità, mettendo a disposizione di tutti la propria creatività e originalità”.

Possono presentare domanda di contributo esclusivamente le associazioni culturali, gli enti no profit pubblici e privati, le società cooperative a finalità mutualistiche, le associazioni di promozione sociale, di volontariato e le imprese sociali che operano nel settore culturale e ricreativo del tempo libero.

La proposta potrà essere presentata anche da più associazioni riunite tra loro, una delle quali rivesta il ruolo di capogruppo.

Le iniziative dovranno realizzarsi solo sul territorio del Comune di Vicenza nell’arco temporale dall’1 gennaio al 31 dicembre 2018 ed essere destinate ai giovani tra i 15 e i 35 anni.

Il costo complessivo del progetto dovrà essere almeno di 8.334 euro.

Per quanto riguarda l’area “educazione al lavoro” i progetti dovranno orientare a scelte formative e professionali, a facilitare la conoscenza e l’accesso al mondo del lavoro, a favorire lo sviluppo di competenze spendibili.

Con riferimento al tema “cittadinanza attiva”, si chiede che le iniziative riguardino l’impegno civico, la legalità, il rispetto per la cosa pubblica e i beni comuni, la pace, la memoria, le pari opportunità, l’intercultura, la mondialità, il volontariato, il confronto con le grandi questioni di sviluppo globale.

Per quanto riguarda l’area “sostenibilità”, i progetti dovranno avere l’obiettivo di sensibilizzare i giovani e la cittadinanza con azioni concrete per la tutela ambientale e la valorizzazione delle risorse naturali, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale, l’educazione alimentare, l’attenzione agli sprechi e la promozione di stili di vita sani.

Con riferimento al tema della “creatività”, infine, si dovrà trattare di proposte volte ad incentivare la creatività giovanile valorizzando le numerose forme artistiche diffuse oggigiorno, promuovendo l’interdisciplinarità e la multidisciplinarità.

La domanda di partecipazione al bando dovrà pervenire entro le ore 12 di mercoledì 20 dicembre al Comune di Vicenza, ufficio Politiche giovanili, in Levà degli Angeli 11.

Alla domanda dovranno essere allegati una dettagliata relazione illustrativa dei contenuti del progetto, il curriculum con le attività svolte dal proponente, un preventivo del costo della proposta con indicati ipotesi di autofinanziamento, contributi derivanti da altri enti e/o sponsorizzazioni, copia dello statuto e dell’atto costitutivo dell’organismo richiedente, fotocopia di un documento di identità in corso di validità del legale rappresentante.

La valutazione – da parte di una apposita commissione tecnica nominata dal dirigente del settore Servizi scolastici ed educativi – dei progetti presentati sarà effettuata sulla base di alcuni criteri, come ad esempio la qualità del progetto presentato in relazione a creatività, potenzialità di sviluppo, replicabilità, innovatività e valenza sociale; la fattibilità tecnica, sostenibilità economica; l’originalità del progetto e professionalità della proposta insieme ad accuratezza e chiarezza della presentazione; la rilevanza, dimensione ed efficacia dell’intervento, con particolare riferimento al numero dei possibili destinatari e all’estensione territoriale del progetto; la previsione di forme di partenariato o di collaborazione con altri soggetti coinvolti nella progettazione di rete o con altri enti pubblici o privati; il fattore anagrafico dei componenti del soggetto proponente.

Entro il 30 gennaio 2019 i beneficiari dovranno presentare apposita rendicontazione dell’iniziativa.

Requisiti e modalità di partecipazione al bando sono contenuti nell’avviso pubblicato sul sito del Comune www.comune.vicenza.it, seguendo il percorso “Pubblicazioni on line”, “Altre gare e avvisi” (http://www.comune.vicenza.it/albo3/altri.php/187225).

Ogni eventuale chiarimento potrà essere richiesto via email all’indirizzo: mfardin@comune.vicenza.it.

ATTENZIONE: La notizia si riferisce alla data di pubblicazione indicata in alto. Le informazioni contenute possono pertanto subire variazioni nel tempo, non registrate in questa pagina, ma in comunicazioni successive.

Authors
Top